Archive for aforismi

Orizzonti e … Kafka

Posted in Bianco e Nero, Luoghi, Natura, Poesia, Racconti, Sentimenti, Stagioni with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 9 December 2015 by andreaalberti

KafkaSusegana, 2015

Vasti orizzonti generano le idee complesse,
i piccoli orizzonti le idee ristrette.
Victor Hugo, 1874

L’eterna giovinezza è impossibile.
Anche se non ci fossero altri impedimenti,
l’osservazione di se stessi la renderebbe impossibile.

I sentieri si costruiscono viaggiando.

Come un sentiero d’autunno:
appena è tutto spazzato,
si copre nuovamente di foglie secche.
Franz Kafka, Aforismi

Giacché siamo come tronchi d’albero nella neve.
In apparenza essi giacciono semplicemente
e una spintarella dovrebbe essere sufficiente a smuoverli.
No, non è possibile, perché sono attaccati saldamente al suolo.
Ma, guarda, anche ciò è solo apparenza.
Franz Kafka, Contemplazione – Gli alberi, 1913

 

Keep-Keen Motion

Posted in Bianco e Nero with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 19 March 2015 by andreaalberti

Keep-KeenMotionVenezia, 2015

… rethink so many concept of motion
… gradually come to realize that
what we call fate does not come into us
from the outside, but emerges from us.
It is only because so many people
have not absorbed and transformed
their fates while they were living in them
that they have not realized
what was emerging from them.
… The future stands stills, Dear Mr. Kappus,
but we move in infinite space.
Rainer Maria Rilke, Letters to a young Poet, Letter Eight, 1903-1908

 

Volare

Posted in Colori, Dolomiti, Luoghi, Montagna, Persone, Poesia, Sentimenti, Sport with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 30 November 2013 by andreaalberti

Volare1Cieli sopra Belluno, 2013

Chi scruta tutte le nuvole non parte mai.
Proverbio

 L’uomo che non ha fantasia non ha ali per volare.
Muhammad Ali

Prima di poter volare,
l’anima deve fare un bagno di polvere,
come gli uccelli.
Maura Del Serra, Aforismi, 1995

Quanto più ci innalziamo,
tanto più piccoli sembriamo
a quelli che non possono volare.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Da terra a cielo
aria ferma riempita da percezioni umane.
Essenza del distacco tramandata da eco nelle valli.
Nulla si solleva, si acquieta il silenzio.
Immutato, saldato, etere rintocca in brezza.
Brezza scocca in vento, mente traspone figura in apparenza.
La somiglianza lascia l’appoggio.
La vibrazione cresce,
si esalta immortalandosi in volo.
Frate Adagio, Luoghi e Dintorni, XX Secolo

L’attraversamento del bosco

Posted in Colori, Luoghi, Mitologia, Montagna, Natura, Poesia, Sentimenti, Stagioni with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 30 October 2013 by andreaalberti

Il BoscoCansiglio, 2013

Tuttavia gli rimase quella sera, e tutto il giorno dopo,
un fastidio dell’animo;
come quando, cacciando per il bosco,
uno batte contro una roccia o un tronco
e nella furia non ci bada ma poi,
di notte, il punto duole
e non si riesce a ricordare dove e come.
Dino Buzzati, Sessanta Racconti, 1958

Come nessun fatto e nessuna forma
rassomiglia in tutto a un’altra,
così nessuna differisce interamente dall’altra.
Michel de Montaigne, XVI Secolo

Gemma conduce avanzando il lieto andare dei giorni,
dentro occhi superati dalla rivelazione fremente nel vento.
Voltarsi e rincuorarsi verso abbandonate vestigia,
sa origliar le foglie udito che sorpassa e scuote.
Animo impaurito perdura, insorge all’incerto camminare,
echi sopra i vuoti nei confini della mente stridono.
Non v’è selva che allenti inclinazioni e sensi,
equoreo camminare il senno incita a difesa.
Dimenticando il superato vestibolo,
negandosi al dimesso passato,
sospende il respirar la volontà che spinge.
Nel fitto che avanza, suoni e colori si mesciano,
mentre il giorno lascia a ciò che sopraggiunge.
E il tempo battezza l’imitato commiato,
e rimane lo spirito a governar contro l’ignavia del divenire
mentre la luce placa natura umana che si approssima alla notte.
Frate Adagio, XX Secolo, Luoghi e Dintorni

La Mano

Posted in Bianco e Nero, Colori, Mare, Persone, Poesia, Sentimenti with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 22 September 2013 by andreaalberti

LaManoVenezia, 2013

L’arte è la mano destra della natura
F. Schiller, 1876

La mano è il vero organo della civiltà,
iniziatore dell’evoluzione umana.

Le mani hanno generato la ragione umana,
hanno prodotto la coscienza umana.
Ernst Fischer, L’arte è necessaria?, 1959

Solo la ragione deve avere in mano
la guida delle nostre inclinazioni
Michel de Montaigne, XVI secolo

Il mondo è nelle mani di coloro che
hanno il coraggio di sognare
e di correre il rischio di vivere i propri sogni.
Paolo Coelho

Il manoscritto

Posted in Colori, Luoghi with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 23 July 2013 by andreaalberti

ManoscrittoMuseo Minerario di Cadipietra, 2013

Un libro è fatto di segni che parlano di altri segni,
i quali a loro volta parlano delle cose.
Senza un occhio che lo legga,
un libro reca segni che non producono concetti,
e quindi è muto.
Umberto Eco, Il nome della rosa, 1980

I libri si rispettano usandoli, non lasciandoli stare.
Umberto Eco, Come si fa una tesi di laurea, 1977

Il libro non è un ente chiuso alla comunicazione:
è una relazione, è un asse di innumerevoli relazioni.
Jorge Luis Borges, Altre inquisizioni, 1952

Ho scritto, in verità.
Pagine, ritagliando foglie
cedute sopra orme accurate.

Ho composto, in verità.
Facciate, rifilando sembianze
cadute sotto corone tramandate.

Ho versato lacrime percorrendo a flutti
l’inchiostro di un passato intermittente.
Numeri alle pagine, macchie certe
riconoscono ogni singola misura,
ogni singola foggia di stirpe che si rispetti.
Ho sfogliato, innanzi e appresso, seguendo il fruscio.
Lo scalpiccio avanti e indietro. Ho ricordo.
Di quel volto appena il mormorio.
Frate Adagio, Luoghi e Dintorni, XX Secolo

Scrivere non è vivere.
È forse sopravvivere a sé stessi.
Ma niente è meno garantito.
Blaise Cendrars, L’Homme foudroyé, 1945

L’incomunicabile attendere

Posted in Bianco e Nero, Luoghi, Mare, Persone, Poesia, Sentimenti with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 17 June 2013 by andreaalberti

Attendere

Venezia, 2013

Ogni miglioramento nelle comunicazioni
aumenta le difficoltà di comprensione.
Marshall McLuhan, La galassia Gutenberg, 1962

Attendere significa stare tra l’immobilità e la speranza.
Pauline Michel, Gli occhi d’acqua, 2002

Tutto fa pensare che l’uomo d’oggi
sia più che mai estraneo vivente tra estranei,
e che l’apparente comunicazione della vita odierna
− una comunicazione che non ha precedenti −
avvenga non tra uomini veri
ma tra i loro duplicati.
Eugenio Montale, Auto da fé, 1966

Esistono tipi che assumono una personalità soltanto al telefono.
Leo Longanesi, La sua signora, Taccuino (1957)

Vera comunicazione
ha luogo soltanto
fra persone di uguali sentimenti,
di uguale pensiero.
Novalis, Frammenti, 1795/1800

%d bloggers like this: