Archive for Light

Ritratto attraverso l’acqua

Posted in Colori, Luoghi, Persone, Poesia, Racconti, Sentimenti, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , , on 18 July 2018 by andreaalberti

High Line, New York, 2017

Sono geloso di tutto ciò la cui bellezza non muore.
Sono geloso del ritratto che hai dipinto.
Perché dovrebbe conservare quello che io devo perdere?
Ogni attimo che passa toglie qualcosa a me e dà qualcosa al ritratto.
Oscar Wilde, il Ritratto di Dorian Gray

Una volta mi hai detto che il pathos non ti commuove,
ma che la bellezza, la semplice bellezza,
ti riempie gli occhi di lacrime.
Ti dirò, Harry, che a malapena
riuscivo a vedere questa ragazza
attraverso il velo di lacrime
che mi era salito agli occhi.
Oscar Wilde, il Ritratto di Dorian Gray

Ogni volta che vedo l’acqua descrivere un viso,
le immagini dei miei ricordi e la bellezza della memoria
si frantumano in riverberi scintillanti,
come foglie che galleggiano.
L’acqua è un elemento senza forma
che ora accresce il valore alle cose, ora lo nega.
E’ pure ridondante,
non tutto quello che sembra valere al di là dell’acqua
esiste o avviene senza di essa.
Frate Adagio, Luoghi e Dintorni, XX Secolo

 

Advertisements

Memorie d’una città

Posted in Colori, Luoghi, Mare, Persone, Poesia, Sentimenti, Stories with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 7 April 2018 by andreaalberti

Venezia, 2018

Quando mi succede qualcosa preferisco esserci.
E così ho finito per dormire solo un pò durante il giorno,
mentre, notte dopo notte, mi limitavo ad aspettare pazientemente
che sul vetro del cielo nascesse la luce.

Albert Camus, Lo Straniero, 1942

D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie,
ma la risposta che dà a una tua domanda.

Italo Calvino, Le città invisibili, 1972

Noi siamo la nostra memoria,
noi siamo questo museo chimerico di forme incostanti,
questo mucchio di specchi rotti.
Jorge Louis Borges

Come rimedio alla vita di società suggerirei la grande città.
Ai giorni nostri,
è l’unico deserto alla portata dei nostri mezzi.
Albert Camus, Taccuini

 

I passeggeri dell’Arbus

Posted in Bianco e Nero, Luoghi, Persone with tags , , , , , , , , , , , , , , , on 28 August 2017 by andreaalberti

1000 Fifth Avenue, New York, 2016

Credo davvero che ci siano cose
che nessuno riesce a vedere
prima che vengano fotografate.

Diane Arbus

La fotografia è il riconoscimento simultaneo,
in una frazione di secondo,
del significato di un evento.

Henri Cartier-Bresson

Il punto fondamentale è scattare la foto
in modo che poi non ci sia bisogno
di spiegarla con le parole.

Elliott Erwitt

Carnevale 2017

Posted in Bianco e Nero, Colori, Luoghi, Persone with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , on 9 April 2017 by andreaalberti

Venezia, 2017

Conversazione con un volto

Posted in Colori, Luoghi, Persone, Poesia, Sentimenti, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 26 February 2017 by andreaalberti

dialogovisoVenezia, 2017

La conversazione dovrebbe sfiorare tutto,
ma non soffermarsi su nulla.

Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

L’apparizione di questi volti nella folla:
petali su un ramo umido e scuro.

Ezra Pound

Ogni buona conversazione
deve essere un monologo a due.

Fernando Pessoa, Il libro dell’inquietudine, 1982

Attraversando il Ponte

Posted in Luoghi, Persone, Poesia, Racconti, Sentimenti with tags , , , , , , , , , , , , , , , on 13 February 2017 by andreaalberti

ilpontePonte di Brooklyn, New York, 2016

Nessuno può gettare sopra il fiume della vita
il ponte sul quale tu devi passare,
nessun altro che tu…

Friedrich Nietzsche, Schopenhauer come educatore, 1874

La grandezza dell’uomo è di essere un ponte e non uno scopo:
nell’uomo si può amare che egli sia una transizione e un tramonto.

Friedrich Nietzsche, Prologo di Zarathustra 4, 1883/85

Il primo ponte che dovete costruire
è il ponte che porta a voi stessi.

Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Movimento irrigidito

Posted in Colori, Luoghi, Persone, Poesia with tags , , , , , , , , , , , , , on 23 December 2016 by andreaalberti

movimentoirrigiditoCathedral of Saint John The Divine, Harlem, New York, 2016
(performance of Eiko Otake)

…il nodo del ginocchio che sporge dalla tunica corta,
la gamba sinistra in avanti, il piede nudo, le dita,
5 (in lettere cinque) unghie.
Un passo dall’arte eterna all’eternità artificiale –
con riluttanza ammetto che è meglio di niente
e più giusto che no.

Wisława Szymborska, Movimento irrigidito, 1972

Il tuo corpo
è l’orma del tuo corpo.

Octavio Paz, Passaggio, 1964-1968

%d bloggers like this: